I Valori Technowrapp

Abbiamo creato Technowrapp con un concetto semplice: se tutti entriamo al mattino convinti che questo sia il luogo in cui meglio esprimersi, in cui possiamo crescere, in cui le nostre capacità sono apprezzate, allora Technowrapp rispecchierà la parte migliore di noi e sia i nostri prodotti che il nostro servizio ne saranno la diretta espressione

Centralità del cliente

  • Chi lavora in Technowrapp vuole il bene dei clienti. Se un cliente è insoddisfatto, noi siamo insoddisfatti.
  • Chiediamoci sempre, in ogni scelta, che aspettative hanno i nostri clienti. Non dobbiamo fare impianti che piacciano a noi, dobbiamo fare impianti che piacciono a loro.
  • Al cliente si dice sempre la verità.
  • Se un impianto si ferma, dobbiamo garantire la partenza dei nostri tecnici entro 24 ore.
  • Creare impianti personalizzati e sempre più complessi, ci rende più forti nel mercato perché diminuiscono i concorrenti in grado di eseguirli. La nostra forza è la capacità di ascoltare e la flessibilità nell’esecuzione.

Centralità del cliente

Relazioni tra colleghi

Relazioni tra colleghi

  • La cura del clima interno richiede il contributo di ognuno di noi. In Technowrapp la cortesia verso i colleghi va mantenuta in ogni situazione e non si deve alzare la voce, chi alza la voce mostra la debolezza dei suoi argomenti.
  • Il proprio lavoro deve essere visto all’interno di un contesto più ampio, con tutta Technowrapp. Non possiamo migliorare il nostro lavoro a discapito di quello degli altri, dobbiamo sempre guardare al miglioramento generale.
  • Le interazioni tra di noi devono essere esaustive e devono aiutare il lavoro degli altri. L’interazione deve essere costante. Esprimersi su argomenti di valore per Technowrapp è sempre ben visto dall’azienda. Chiunque, per il bene di Technowrapp e del clima interno, ha il diritto di dare suggerimenti su ogni reparto in azienda, direzione compresa.
  • Ogni persona diventa proprietaria del proprio ruolo. Si diventa creatori della propria funzione.
  • È fondamentale il rispetto della diversità, su idee, ruoli, religione e cultura.

Gestione degli errori

  • L’errore va fatto emergere e insieme si valuta come irrobustire la procedura fallita, al fine di migliorarla ed evitare futuri problemi. Ogni errore è un feedback. Il tavolo che discute un errore accaduto, è un tavolo in cui si progetta il futuro.

Gestione degli errori

Come si lavora

Come si lavora

  • Non cerchiamo la quantità di lavoro ma la qualità del lavoro. “Organizzare” viene prima di “fare”. Seguire procedure provvisorie o prendere scorciatoie per fare prima, significa lavorare male e dissipare più energia del necessario. Usiamo prima la testa delle mani.