A tissue story: viaggio nel settore del tissue Ep.1

By Cristiana De Gasperin 1 mese ago

Un viaggio nel tempo composto da tre puntate che ci racconteranno rispettivamente passato, presente e futuro di un settore che ha rivoluzionato le abitudini dei consumatori: il tissue.

Episodio 1: UN TUFFO NEL PASSATO

Cos’è il tissue?
Quando parliamo di carta, tendiamo spesso a generalizzare considerando beni come la carta igienica, fazzoletti e rotoli asciugatutto parte di questa categoria. Ma caratteristiche come morbidezza, voluminosità, resistenza e capacità di assorbimento sono tratti distintivi di questi beni. Le particolari caratteristiche appena citate rendono diversi i prodotti ad uso igienico e sanitario dai prodotti di carta tradizionali, facendoli rientrare nella categoria chiamata tissue.

Nasce il settore tissue
Ma cosa sappiamo della storia del tissue? Se nel 1300 l’Italia vantava già un vasto sviluppo del settore cartario, la produzione della carta ad uso igienico e sanitario prende vita solo nel 1850 in America. L’introduzione di prodotti tissue sul mercato americano cambiò le necessità e le esigenze dei consumatori, portandoli a percepire questi articoli da beni di lusso a beni di consumo nel giro di pochi anni.

Il tissue sbarca in UE
Oggi è difficile pensare a un mondo senza tissue, eppure questo prodotto fece capolino nel mercato europeo con la fine delle guerre mondiali, portati proprio dai soldati americani. È con la conclusione del secondo conflitto mondiale che incominciano a svilupparsi, in Europa, le prime cartiere specializzate nei prodotti tissue.
Un primo tentativo di avviare questa attività è da attribuire a Gioacchino Carrara, fondatore della Cartiere Carrara nel 1873. Questa impresa nacque con lo scopo di produrre carta paglia, un particolare tipo di carta assorbente che veniva utilizzata principalmente per incartare gli alimenti. Il nome “carta paglia” deriva dal particolare colore giallo, conferitogli dall’uso di paglia di grano impiegato per la produzione di questo materiale. Nonostante l’impegno di Carrara, la guerra, con la sua ondata di distruzione, fece saltare lo stabilimento che fu riaperto solo a conflitto concluso.
Cartiere Carrara, ICT (Industrie Cartarie Tronchetti) e Sofidel furono le prime imprese italiane a percepire l’aumento della domanda per il bene tissue e a cavalcare l’onda della rivoluzione del settore cartario. Un contributo allo sviluppo di questo mercato nel nostro paese fu dato dalla volontà degli europei di strappare di mano agli americani il monopolio della produzione. Grazie alla presa di posizione di una catena di supermercati tedesca, la Aldì, si crearono alleanze tra produttori del tissue UE (tra cui le imprese italiane) e l’Europa riuscì così a togliere il primato agli States.

Il percorso del tissue in Italia
Se del passato di questo ramo dell’attività cartaria si sa ben poco, analizzare la storia di tre grandi cartiere italiane entra in nostro aiuto.
Abbiamo già parlato di come Cartiere Carrara, pur essendo la prima ad insediarsi in questo settore con la produzione di carta paglia, fu costretta a chiudere battenti fino al 1950, anno di rinascita.
Strada simile fu intrapresa da ICT (Industrie Cartarie Tronchetti). Azienda costituita nel 1960, anch’essa per la produzione di carta paglia, passò poi al settore tissue nel 1978 differenziando i propri prodotti con brand in grado di racchiudere il valore di alta qualità e percezione di elevata morbidezza (nel 1982 nasce il brand Foxy). Negli anni, ICT è riuscita inoltre a distinguersi dimostrando il proprio impegno nei confronti dell’ambiente.
Altra impresa che, dal 1966, è presente nel settore che stiamo analizzando, è la Sofidel, rilevante anch’essa per l’impegno che da sempre attua in campo di sostenibilità ambientale. L’origine di questo nome deriva dall’unione delle ragioni sociali di tre aziende: Soffas (1972), Fine Paper (1966) e Delicarta (1979). Queste imprese furono riunite sotto il marchio Sofidel nel 1988.

Questo è un veloce excursus nella storia del settore tissue. Ma cosa cambia dalla produzione tissue del 1980 a quella attuale? Quali sono gli eventi che hanno segnato la rivoluzione tecnologica di questo settore? E, soprattutto, cosa ci riserva il futuro in questo settore? Se sei curioso di scoprirlo, non perdere le prossime puntate di “A tissue story: viaggio nel settore del tissue”:

07/08/2018 Episodio 2: Dal passato al presente

11/09/2018 Episodio 3: Uno sguardo al futuro

Category:
  Blog
this post was shared 0 times
 200